Apple Keynote, la verità sui nuovi servizi Apple

25 marzo 2019, tempo di Keynote e dunque di novità in casa Apple, se i rumors verranno confermati, si parlerà quasi esclusivamente dei nuovi servizi che il colosso americano lancerà sul mercato.
Si perché sono già stati svelati i nuovi iPad, iMac e la seconda generazioni di AirPods (se ne parla in questo articolo di Riccardo) ed ora l’attesa è tutta su come Apple si muoverà nel campo dello streaming di contenuti video, sul nuovo servizio di news e chissà quali altri cose: gaming?

“It’s show time” è il nome dell’evento che si terrà presso lo Steve Jobs Theater nell’Apple Park ed è abbastanza ovvio che questo articolo ne uscirà a posteriori.
Mentre scrivo questa intro, sono le 17:30, mi sto però organizzando per seguire la diretta streaming e dunque non so ancora nulla.
Da qui in poi sarà un racconto live, ma non live, di ciò che accadrà.

Non mi resta che attendere l’inizio dell’evento ed augurarvi buona lettura!

Ore 18:02

Si parte con una bella introduzione video con  titoli di testa, Tim Cook sul palco a fare gli onori di casa e una grande ovazione del pubblico presente in sala!

Ore 18:10

Il primo argomento ad essere trattato riguarda il mondo delle notizie.

Nuovo nome, o meglio nuova versione di AppleNews che diventa AppleNews+ (plus), ecco in cosa consisterà:

  • Nuova applicazione, ridisegnata in modo molto “verticale” e abbondantemente personalizzabile
  • 300 Magazine in un solo abbonamento
  • Particolare attenzione alle copertine, con alcuni contenuti addirittura animati
  • Il prezzo sarà di 9,99$ al mese
  • Family Sharing senza costi aggiuntivi
  • Da oggi disponibile negli Stati Uniti e in Canada (in inglese e francese)
  • Disponibile in Inghilterra e Australia in autunno

L’ Italia è tagliata fuori completamente da questo primo servizio, d’altronde non abbiamo neanche mai avuto la possibilità di utilizzare AppleNews.
Poco male comunque, servizio che ha del potenziale ma sicuramente non essenziale.

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

Ore 18:25

Si parla di ApplePay, Tim Cook torna sul palco e illustra i numeri impressionanti del servizio di Apple dedicato ai pagamenti.
Sganciata la bomba, si tratta di AppleCard, ecco un elenco di cosa è emerso:

Leggi anche:  Una giornata con iPhone 11 Pro Max ft @oltreilpc

  • Sarà una carta virtuale e fisica (vedi immagini)
  • Niente commissioni (da verificare)
  • Circuito MasterCard
  • Grande attenzione a privacy e sicurezza
  • Applicazione dedicata
  • Daily Cash, con cashback del 2% sugli acquisti ApplePay e 3% sull’acquisto di prodotti Apple
  • Cashback ridotto di un punto percentuale se viene usata la carta fisica per l’acquisto
  • Possibilità di rateizzazione sulla carta
  • AppleCard non avrà né firma né data di scadenza
  • Esteticamente molto bella
  • Disponibilità estate 2019

Tutto questo è reso possibile dalla collaborazione di Apple con il gruppo finanziario Goldman Sachs, il che fa pensare che anche questo servizio non sarà disponibile facilmente in altri Paesi.
In Italia, ad esempio, Apple avrebbe la necessità di avere un potente partner finanziario per esportare il servizio; al momento è difficile pensare a chi potrebbe sostenere tale impegno. Certo che, con questa mossa Apple sembra sempre più un istituto di credito, o comunque qualcosa di molto simile.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Ore 18:39

Si parla dei numeri dell’App Store e in particolar modo di quelli dedicati al gaming.

Ed ecco svelata la novità, si tratta di Apple Arcade, vediamo di che si tratta:

  • 100 Nuovi giochi esclusivi al lancio
  • Giochi disponibili in modalità offline
  • Servizio disponibile in 150 Paesi
  • Contenuti giocabile esclusivamente su AppleStore

In soldoni si tratta di un aggregatore di contenuti gaming multipiattaforma, quindi su iPhone, iPad, iMac ma anche AppleTv con contenuti creati esclusivamente per la piattaforma.
Non mi è ben chiaro se sarà un servizio ad abbonamento o a consumo, ma l’Italia dovrebbe rientrare nei 150 Paesi in cui sarà distribuito (almeno spero) perciò ne sapremo presto di più a riguardo.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Ore 18:51

Ci siamo, è il momento dello streaming video, quello che sinceramente aspettavamo un po’ tutti.

Leggi anche:  Evento Apple “By innovation only” - Tutto in pochi minuti

Mmm…si parla della nuova applicazione AppleTv:

  • Canali con contenuti live 
  • Sport, serie tv e film
  • Disponibile da maggio
  • AppleTv verrà resa disponibile anche su iMac
  • Disponibile anche per smart tv ( Lg e Sony tra le altre)
  • Anche su Amazon Fire tv, questo si che potrebbe essere interessante!
  • La distribuzione avverrà in 100 Paesi (anche qui in linea di massima l’Italia dovrebbe rientrare)

Non sono affatto chiare le modalità, sembra più che un servizio di streaming, una piattaforma in stile Sky+ Sky On demand, la situazione non mi pare per niente chiara al momento.
Speriamo di avere presto notizie più concrete.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Ore 19:06

Ecco che finalmente si parla dei contenuti esclusivi, Apple lancia AppleTv+ (Plus)

Qui però finisce il mio racconto live  perché, da qui in poi, sarà un alternarsi di grandi celebrità sul palco e filmati dedicati alle meraviglie del cinema e al lavoro incredibile che si cela dietro le quinte.
Steven Spielberg, Jennifer Aniston, Steve Carell, Jason Momoa, J.J. Abrams e tanti altri grandi nomi di Hollywood sono stati protagonisti (per diversi minuti) sul palco dello Steve Jobs Theater spiegando e raccontando i loro progetti realizzati in esclusiva per la nuova piattaforma Apple.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Sinceramente, non sono stato in grado di tradurre e capire al volo tutti i concetti esposti, dunque ho sicuramente bisogno di rivedere il filmato con calma per poi fare un resoconto veritiero.

Comunque è stato mostrato anche un trailer complessivo, con spezzoni dei vari lavori, che lascia intendere che i contenuti avranno un livello qualitativo decisamente notevole.
Non sono stati forniti altri dettagli, se non che il servizio sarà disponibile nei soliti 100 Paesi e che sarà fruibile su ogni piattaforma a partire dal solito autunno 2019.

Anche in questo caso nessun accenno ai prezzi o alle modalità di abbonamento.

Ore 20 passate (distrutto dalla noia non ho segnato l’orario)

Ho trovato sinceramente esagerata la lunghezza degli interventi delle varie star presenti all’evento, ok che questa cosa sarà costata un occhio ad Apple, ma dopo un po’ che due pa…
Va bene, considerazioni a parte, l’evento volge alla sua conclusione con gli applausi finali che Tim Cook si prende piuttosto volentieri.

Leggi anche:  Le migliori offerte di oggi 7 Dicembre 2018

Questo slideshow richiede JavaScript.

Conclusione

In conclusione non mi rimane che dire che non sono per niente soddisfatto da questo evento, non che mi aspettassi molto di più, ma mi è sembrato un po’ forzato e privo di dati concreti a sostegno dei nuovi servizi portati da Apple.
E poi sinceramente, per quanto riguarda l’annuncio più atteso, quello riguardante lo streaming video, mi ritrovo con più domande che risposte…abbastanza sorprendente considerato che era uno dei punti fondamentali.

Comunque non bisogna giudicare un libro dalla copertina, quindi non ci rimane che aspettare qualche dettaglio in più che faccia chiarezza su tutti i dettagli di questi nuovi servizi presentati dalla mela morsicata…

Staremo a vedere!


Bene, per questo articolo è tutto, se vi fosse piaciuto vi invito a condividerlo con tutti coloro che potrebbero essere interessati; inoltre c’è la possibilità di commentare nella sezione dedicata qui sotto se aveste domande, dubbi o perplessità.
Io vi ricordo di iscrivervi al sito tramite mail e di seguirci sui nostri Social:
Facebook , Instagram , Telegram e YouTube 

Un saluto!

Author: Gigi Cioffi

Rispondi