Scrubs, una delle indimenticabili serie appartenenti al passato

Recensility - Recensioni, Consigli, Utility

Scrubs, Lost, FlashForward

scrubs,lost,flash forward

Sarà l’avvicinarsi delle festività Natalizie, o il fatto che al momento non siano presenti serie che mi entusiasmino particolarmente, ma mi è venuta una gran voglia di fare un bel tuffo nel passato e riguardare qualche contenuto appartenente a quello che ora mi sembra un tempo ormai lontano.

In realtà non sono passati molti anni, e tante sono state le serie che mi hanno appassionato dall’avvento delle piattaforme di streaming diretto (Netlix, Amazon Prime video ecc), ma in fondo si dice spesso: “nostalgia canaglia“…
Sto parlando infatti di titoli antecedenti questo fenomeno relativamente attuale.

Dunque ho rispolverato un vecchio hard disk, stipato a casa dei miei genitori, e come per magia sono ricomparsi alcuni titoli che nella mia mente si erano un po’ nascosti, sopiti ma che subito mi hanno riportato a bei ricordi e splendide sensazioni.

I “telefilm” ( eheh non si può più dire…si incazzano) all’interno del supporto sono tanti, alcuni titolano questo paragrafo, ma non ne voglio spoilerare altri perché ho intenzione di parlarne qui sul sito dopo averli rivisti e rinfrescato la memoria.

Scrubs, medici ai primi ferri

Sono partito da Scrubs per una semplice ragione: avevo voglia di ridere.

Si, Scrubs mi ha sempre fatto molto ridere pur essendo ambientato principalmente in un ospedale e narrando le gesta di medici più o meno adulti o competenti.
Ma non si tratta di una serie comica e basta, c’è sempre una morale importante dietro alle storie o alle battute dei protagonisti; in realtà è proprio questo che fa la differenza, Scrubs è riuscito ad essere leggero pur affrontando temi pesanti e, almeno per quanto mi riguarda, mi ha insegnato anche molto.

Rispolveriamo un po’ la memoria:

Ci sono 9 stagioni di Scrubs ( in realtà 8 più la nona “Scrubs: Med School”) e in Italia sono state trasmesse tutte da MTV dal 2003 in poi.
Anche Sky, almeno per un periodo se non sbaglio, ha proposto la serie .

Trama

Cast scrubs

La storia ha il via con il primo giorno di lavoro del protagonista (e voce narrante dell’intera opera) John Dorian o più semplicemente J.D. e del suo inseparabile amico Chris Turk.
Entrambi iniziano il tirocinio come medici presso l’ospedale Sacro Cuore.
Da subito incontreranno coloro che li affiancheranno nel corso di mille divertentissime peripezie: il burbero e brillante Dott. Cox, l’infermiera Carla, l’irascibile inserviente, il mitico primario di medicina Bob Kelso ed Elliot Reid, biondina per cui J.D. perderà la testa e anch’essa medico alle prime armi.
Durante le otto stagioni la storia si arricchirà di personaggi e storie, contemporaneamente divertenti ma anche toccanti, il lato umoristico della serie anzi esalterà morali profonde anche andando a toccare argomenti sensibili dettati dall’ambientazione medical.

Leggi anche:  Non ballo, non canto e non racconto barzellette!

Cast e Personaggi

john dorian

Zach Braff: John Dorian “J.D.” – E’ il protagonista della serie, medico preparato e persona molto sensibile, considera il dott. Cox il proprio mentore anche se lui non ne vuole proprio sapere, anzi lo massacra di battute e punzecchiature chiamandolo con nomi femminili. Ha una interminabile cotta per Elliot e un “morboso” rapporto fraterno con Turk col quale condivide anche gli studi passati. Ah si, inclina la testa a destra e parte per il suo mondo spesso e volentieri.


Elliot Reid

Sarah Chalke: Elliot Reid – Medico apprensivo e molto preparato, ha una parlantina devastante e il ciuffo biondo sempre sulla faccia. Senza dubbio il secondo bersaglio preferito dell’ironia del Dott Cox


Chris Turk

Donald Faison: Chris Turk – E’ il miglior amico di J.D. ed è un chirurgo oltre ad essere un abile ballerino. E’ la spalla del protagonista per tutti i ridicoli ma esilaranti balletti o le canzoncine buffe che popolano le serie.


carla espinosa

Judy Reyes: Carla Espinosa – Da queste parti si definirebbe un bel peperino, donna forte e indipendente e anche infermiera decisa e autoritaria. Ha un piccolo problema, non riesce a tenere a freno la lingua nel dire alle persone quello che dovrebbero fare.


Dottor Cox

John C. McGinley: Perry Cox – In una puntata addirittura viene definito ” Dottor House senza zoppia”, e in effetti è senza dubbio il medico più preparato ed esperto ma anche il più sarcastico. E’ il personaggio che preferisco, con le sue colorite paternali e i suoi bizzarri insulti. Piccolo spoiler, non parlategli di Hugh Jackman.


Bob Kelso

Ken Jenkins: Bob Kelso – E’ il grande capo, il pezzo grosso, apparentemente legato esclusivamente alle questioni economiche dell’ospedale ma in fondo… La sua ironia è spesso  pungente e ha un debole per le belle fanciulle.

Leggi anche:  Le migliori offerte di oggi: 28 Novembre 2018

Inserviente Scrubs
Neil Flynn: Inserviente – Altro personaggio mitico, di cui in tutta la serie non viene mai rivelato il vero nome e che nasconde un passato bizzaro. Tormenterà continuamente J.D. e tutto a causa di una monetina, si una monetina.


Personaggi secondari

Ovviamente sono presenti tante altre figure di minore importanza ma comunque spassosissimi tipo:

  • “Il Todd” chirurgo malato di sesso
  • Jordan Sullivan la perfida ma spiritosissima moglie di Cox
  • Ted l’avvocato sudaticcio e imbranato dell’ospedale
  • Laverne Roberts l’infermiera super pettegola amica di Carla
  • Doug Murphy che relegheranno in sala autopsie per “limitarne” i danni

ma tanti, tanti altri.

Guest star

Tante le star che si sono prestate allo show:

  • Michael J. Fox veste i panni del dottor Casey in alcuni episodi della terza stagione.
  • R. Lee Ermey , il sergente maggiore Hartman di Full Metal Jacket per capirci, ha interpretato il padre dell’inserviente nella prima stagione.
  • Brendan Fraser, protagonista di “La mummia”, è il fratello di Jordan, moglie di Cox
  • Thomas Cavanagh , l’ “Harrison Wells” di “Flash” per citarne uno è il fratello di J.D.
  • Heather Joan Graham, e qui perdonatemi ma cito Austin Powers è la bizzarra dottoressa Molly Clock
  • Colin Farrell, vabbhe niente presentazione.
  • Courteney Cox ( uno su tutti Monica di Friends o Ace Ventura : ) ) nei panni della Dottoressa Taylor Maddox
  • Matthew Perry – ( uno su tutti Chandler di Friends ) cameo in un episodio della quarta stagione.

Al momento Scrubs non è in programmazione su nessuna piattaforma ufficiale e perciò l’unico modo che vi posso consigliare per vederlo è acquistare i cofanetti.
Se vi dovessero interessare ecco i link:

per chi non è spaventato da 100€ tutti in un colpo…

Però curiosando su Youtube ho trovato un sacco di video di spezzoni, anche parecchio lunghi in cui si possono rivivere le vicende del Sacro Cuore.
Per chi ha voglia solo di una rinfrescatina o di mostrare di cosa si tratta a qualcuno che non conosce la serie vanno benissimo!

Vorrei però aggiungere che secondo me vale proprio la pena vedere questa serie dall’inizio alla fine senza perdersi un secondo.
Non credo esista o esisterà mai un altro telefilm in grado di alternare scene divertenti come queste: (attenzione ovvio spoiler!!!)

Scrubs ITA - Il meglio del dottor Cox (stagione 3)

scene divertenti della 5 stag. di scrubs part. 3

Leggi anche:  OnePlus, un po' di storia, i dispositivi e curiosità

a momenti più toccanti e riflessivi come questi:

Scrubs ITA Dan vs Dr. Cox - La forza dell'amore

Scrubs - Il Dottor Cox racconta la sua opinione sui rapporti umani

Monologo Scrubs(JD parla al Dr.Cox depresso)

Il mio episodio preferito

Non è facile normalmente scegliere un episodio preferito tra centinaia, ma in questo caso per me è molto semplice, si tratta dell’episodio 14 delle terza serie.
Vi dirò di più, si tratta di una delle cose più belle che abbia mai visto su un monitor.
Non riesco e non voglio descriverlo se non come un capolavoro di scrittura e regia, con una trama assolutamente perfetta.
Se dovessi consigliare un episodio simbolo della serie sarebbe questo.
Guardatelo.

Bene, per questo articolo è tutto, mi è piaciuto davvero molto scriverlo per poi condividerlo con voi.
Se anche a voi  fosse piaciuto vi invito a condividerlo a vostra volta con tutti coloro che potrebbero esserne interessati; inoltre c’è la possibilità di commentare nella sezione dedicata qui sotto se aveste domande, dubbi o dire la vostra su questo argomento.
Vi ricordo in fine di iscrivervi al sito tramite mail e di seguirci sui nostri Social:
Facebook , Instagram , Telegram , Twitter e YouTube 

Un saluto!

Author: Gigi Cioffi

Rispondi