Blackview BV4000 PRO, "Carro armato economico"

In questo articolo andremo ad osservare da vicino lo smartphone RUGGED di casa Blackview analizzandone le caratteristiche e facendo qualche test per capire quanto sia effettivamente INDISTRUTTIBILE (mmm..difficilmente distruttibile…meglio).

Innanzi tutto vorrei fare una premessa: ho deciso di recensire il BV 4000 PRO, nonostante ci siano alcuni modelli successivi, semplicemente per una questione di prezzo.
Il modello 9000 per intenderci costa più di 350 euro e sinceramente, secondo il mio punto di vista, perde un po’ di senso; infatti i telefoni RUGGED in generale devono resistere ad urti, cadute, temperature estreme ecc…, quindi, a meno di esigenze particolari (sportive o lavorative ad esempio) è consigliabile non spenderci una fortuna.

Blackview BV4000 Pro un carro armato economico
Vista frontale, nel mio caso il bordino del telefono è verde ma è disponibile anche in altre colorazioni

Ma analizziamo più nel dettaglio le caratteristiche di questo dispositivo:

Andiamo con ordine: 

  1. Affidabilità ed efficienza
  2. Design dimensioni e schermo
  3. Batteria
  4. Connettività
  5. Foto e video
  6. Caratteristiche Rugged
  7. Altre Info
  8. Consigli e conclusioni

1) Affidabilità ed efficienza

Parliamo di un dispositivo con 2 GB di RAM e Android 7 (a oggi patch aggiornate al 5 maggio 2018) quindi ovviamente, rispetto agli smartphone di uso comune, la velocità complessiva del sistema è notevolmente minore, le applicazioni più pesanti ci mettono un po’ ad aprirsi (soprattutto quelle di terze parti) ma complessivamente devo ammettere che mi aspettavo una efficienza peggiore.
Il dispositivo non risulta essere eccessivamente “impastato” e l’ esperienza di utilizzo non è stata traumatica come pensavo.

Per quanto riguarda l’affidabilità, bisogna precisare che molto dipende da ciò che viene installato. Io l’ho tenuto piuttosto snello (una quindicina di applicazioni fondamentali -almeno per me-) e devo dire che non ho incontrato grossi problemi o rallentamenti; certo, le applicazioni in background è meglio chiuderle tutte (utile in questo caso il pulsante che le termina tutte e svuota la cache).

Per quanto riguarda il comparto telefonico nulla di particolare da segnalare, si sente sufficientemente bene da poter fare una conversazione e nessuno ha lamentato il fatto di sentirmi male con entrambe le sim inserite.

Leggi anche:  Unboxing Amazon/Banggood, con Mi A2 Lite
Vista posteriore

2) Design, dimensioni e schermo

Blackview BV4000 PRO ha un design abbastanza rustico, infatti presenta una forma rettangolare (7,4 x 14,4 cm) con angoli molto smussati a 45 gradi, uno spessore di quasi 1 cm e mezzo ed un peso complessivo che supera i 200 grammi, un’arma contundente in pratica!

Il display (4,7 pollici HD) è di discreta qualità tutto sommato; la luminosità, regolata volendo da una funzione automatica, è abbastanza buona anche se sotto la luce diretta del sole qualche problema viene a galla.

Il feed del touch non è il massimo, non è molto preciso e, soprattutto quando si scrivono messaggi, è facile commettere degli errori dettati da questo fattore.

Sono presenti, in basso sotto il monitor, i 3 classici tasti touch Android non retroilluminati ma comunque ben visibili, mentre l’ unica modalità di sblocco è il codice da inserire manualmente.

Su questo lato sono presenti i tasti per il volume e il tasto di accensione/spegnimento

3) Batteria

Innanzi tutto la batteria è rimovibile e dunque sostituibile; parliamo comunque di un punto di forza notevole infatti, con un utilizzo medio, dura ben più di un giorno e mezzo.

Dopo due giorni di utilizzo fuori porta al mare, in cui ha subito alcune torture (ne parleremo in seguito), l’ ho utilizzato ancora una settimana come telefono principale e la sera avevo sempre circa il 40 % di carica residua, questo succede veramente di rado con altri smartphone.

Non supporta ricarica wireless e lo spinotto micro usb del cavo in dotazione ha la particolarità di essere un po’ più lungo, questo  per consentire di raggiungere il connettore all’ interno della corazza del telefono. In confezione inoltre è presente un adattatore che può trasformare un normale spinotto micro usb in uno capace di ricaricare il BV4000 Pro.

4) Connettività

Lavora solo in rete 3G, niente 4G questo, a quanto pare, per una scelta dei costruttori.

Leggi anche:  Unboxing Smartwatch misterioso!

Può tranquillamente essere connesso a reti wi-fi che però, per mia esperienza, tende a non rilevare nel migliore dei modi; mi è capitato di dover provare e riprovare prima che visualizzasse la rete che volevo selezionare. Una volta connesso poi nessun problema.

La porta micro usb e il foro per le cuffie sono protetti da un tassello in materiale plastico

5) Foto e Video

Sono presenti una fotocamera frontale ed una posteriore (con tanto di scritta Sony camera) che ovviamente non sono all’altezza di quelle del P20 Pro però ci sono e danno comunque la possibilità di fotografare o filmare quello che più ci interessa.

Da segnalare una modalità beauty (abbastanza inutile) e la possibilità di girare filmati in full HD.

Vi mostro qualche scatto:

6) Caratteristiche Rugged

Sinceramente è stata la parte più divertente del periodo passato in compagnia del BV4000 PRO!!!
Con un po’ di groppo in gola l’ho fatto cadere decine di volte (mai di schermo pieno però, ammetto di non averne avuto il coraggio), l’ho immerso in piscina, sepolto nella sabbia, mi ha accompagnato nel pieno del pogo di un concerto rock e per non farmi mancare niente ci ho fatto una bella nuotata nel mare cristallino della spiaggia di Santa Giulia in Corsica.
Ecco il video:

Insomma  guardarlo ancora funzionante e integro (con qualche graffio qua e là) sulla scrivania mentre scrivo questo articolo mi sembra una cosa incredibile; ma comunque direi che si è meritato il titolo di CARRO ARMATO.

7) Altre Info

E’ presente il foro per il jack delle cuffie e gli auricolari sono presenti in confezione (niente di speciale), l’audio mono è pessimo sinceramente ed è meglio ascoltare musica in qualche altra maniera.

E’ dual sim (micro) e si può espandere la memoria con una SD card.

In confezione è presente un piccolo cacciavite con il quale è possibile chiudere il guscio posteriore per garantire l’impermeabilità; inoltre ci sono anche delle viti in più che male non fanno, sono piccole ed è facile perderle.

Leggi anche:  Unboxing Huawei Mate 20 Lite e speaker bluetooth Sony
Il contenuto della scatola con carica batterie, cuffie, cacciavite e viti e l’ adattatore prolunga micro usb.

8) Conclusioni e consigli

Per chi è adatto

Nell’uso quotidiano io lo consiglierei a chi mette spesso a rischio la vita del proprio telefono, mi viene da scrivere cantieristi, falegnami o comunque tutti coloro che necessitano di essere raggiungibili nonostante facciano attività che potrebbero danneggiare lo smartphone.

Per chi non è adatto

Non è adatto alla vita di uno smartphone comune, se volete acquistare questo prodotto a parer mio dovreste avere una motivazione che vi faccia ricadere nella sezione precedentemente descritta.

Prezzo

Si può acquistare sia su Amazon (tra i 100 e i 120 euro) sia su Banggood (circa 80 euro).

Link utili:

Acquisto su Amazon

Acquisto su Banggood

Consiglio e conclusione

Il consiglio che vi voglio dare è più che altro una condivisione dell’utilizzo che ne farò.
Infatti non lo venderò e lo terrò con me; diventerà il mio “muletto da viaggi a rischio” perchè mi è decisamente piaciuta la sua essenza RUGGED.
Lo riutilizzerò nel prossimo viaggio con amici o nella prossima avventura wild.

Se vi è piaciuto l’ articolo scrivete un commento qui sotto!
Mi raccomando iscrivetevi al blog e seguitemi sui Social!

Un saluto!!

Link utili:

iPhone 8, il melafonino serio del gruppo

Author: Gigi Cioffi

Rispondi