Honor Band 5 - Recensione completa di un ottimo upgrade

Honor Band 5 è una fitband che ha fatto del suo upgrade dalla quarta versione un vero punto di forza; il segreto è stato quello di provare ad essere concreti ed efficaci lato software, evitando praticamente del tutto di andare ad innovare il lato estetico. Questa scelta, a parer mio, ha pagato alla grande.

La Honor Band 4 , di cui vi abbiamo parlato circa un anno fa in questo articolo, aveva delle caratteristiche positive (pensiamo al display a colori ad esempio), ma anche tanto margine di miglioramento; la bravura degli ingegneri cinesi è stata quella di lavorare su questi margini e sfornare una Honor Band 5 che ora può competere alla pari con Mi Band 4.

Prima di approfondire però, vi ricordo:

  • di iscrivervi al nostro CANALE YOUTUBE ed attivare la CAMPANELLA per le NOTIFICHE
  • non tutti i video hanno un articolo alle spalle ed allora ecco il link per il LOGIN al sito (in alto a destra)
  • infine ecco tutti i nostri social dove potrete trovare praticamente di tutto! INSTAGRAM , FACEBOOKTELEGRAM e TWITTER
Recensione Honor Band 5 - Un ottimo upgrade!


Internet è stracolma di occasioni per risparmiare e di offerte interessanti per accaparrarsi un oggetto desiderato, magari senza dare in sacrificio uno dei propri organi non strettamente fondamentali alla sopravvivenza.
Proprio in quest’ottica noi VI CONSIGLIAMO Riprovaci.it e i suoi canali Telegram.

Ecco i link per iscrivervi direttamente ai canali:

CANALE PRINCIPALE

(offerte a tutto tondo: grandi e-commerce on-line come Amazon, Banggood, Gearbest ecc
ma anche store con negozi fisici come Unieuro, Mediaworld ecc
e poi ancora tante altre soluzioni per risparmiare)

CANALE OFFERTE LAMPO

(dedicato esclusivamente alle offerte lampo, quelle a tempo o quantità limitati, di Amazon

Iscrivetevi! 
E iniziate a risparmiare!


Leggi anche:  Honor Band 4 Running Edition, recensione completa

Honor Band 5

Confezione

Completamente rivista e allineata agli standard europei la confezione: la faccia principale è bianca con una bella immagine della Honor Band 5 in primo piano, sul lato opposto troviamo tutte le caratteristiche del prodotto mentre, sulle bande laterali blu, spunta un bel disegno overlay con la scritta Honor.

All’interno della confezione troviamo:

  • La Honor Band 5
  • Il supporto di ricarica
  • Un piccolo cavo microUSB
  • Il libretto di garanzia
  • Il manuale di istruzioni (niente italiano, ma non serve)

Aspetto e materiali

Come già accennato in precedenza l’aspetto e i materiali utilizzati non sono cambiati rispetto alla quarta versione, tanto che è praticamente impossibile distinguerle solo dall’aspetto estetico.
L’unica vera differenza che ho notato, è il cambio di carattere della scritta Honor sulla linguetta che contiene il cinturino in eccesso.

Ricapitolando comunque, il cinturino è in materiale plastico, molto lungo e con una chiusura da orologio classico anch’essa in plastica.
Le finiture a righe trasversali gli conferiscono un bell’aspetto, per niente cheap. Sempre apprezzato, infine, il guizzo di inserire il logo sulla linguetta di cui abbiamo parlato in precedenza.

Display

Display sempre Amoled da 0,95 pollici, sempre a colori ma ancora più piacevole, luminoso e resistente.
Eh si da qui partono gli upgrade, con un’aumentata efficienza nella luminosità (sempre 5 livelli), un aumento nella qualità generale della visibilità dello schermo e, per finire, un vetro protettivo che appare ancora più resistente della generazione precedente.

Se già in precedenza il display era un punto di forza, la questione non è assolutamente cambiata, anzi si rinforza.

Cassa

La cassa rimane leggera e robusta (sempre in ABS), sulla parte posteriore ospita i vari sensori tra cui quello dedicato al monitoraggio cardiaco.
All’interno della scocca troviamo un chip bluetooth 4.2, sparisce l’NFC (per lo meno dalla mia versione europea) e, come nella precedente versione, non sono presenti sistemi dedicati a wi-fi o GPS.

Confermata anche la certificazione IPX5, che rende Honor Band 5 impermeabile e soprattutto resistente fino a 50 metri di profondità.
Non ha né GPS né modulo wi-fi integrato.

Indossabilità

Esattamente come per l’aspetto estetico, non cambia l’indossabilità.
Honor Band 5 rimane comoda al polso, soprattutto in virtù di un peso veramente esiguo (poco più di 20 grammi), che permette di indossarla anche di notte senza avere particolari problemi o fastidi.

Leggi anche:  Recensione plafoniera smart Yeelight (Xiaomi)

Funzioni

Le funzioni, e in generale tutto il lato software di questa Honor Band 5, sono il vero upgrade.

Cominciamo da alcune “frivolezze”, come per esempio l’aumento delle watchface disponibili (una quarantina, davvero belle, anche se io ho preferito tenere l’originale perché mi ha colpito molto), le icone ridisegnate in modo molto carino e un generale miglioramento nella fruibilità del dispositivo.

Sparisce l’inutile (almeno in Europa) funzione NFC per i pagamenti rapidi ma il parco funzioni viene implementato con il rilevamento della saturazione di ossigeno nel sangue (non ho idea della precisione dei valori indicati e non ho nemmeno un termine di paragone, o una preparazione in ambito medico tale da poter giudicare questa funzione) e la possibilità di gestire il player multimediale.
Scrollando verso il basso (anche verso l’alto, ma è solo per dare un ordine alle cose) si ha accesso alle varie tab illustrate da delle simpatiche iconcine:

  • Scarpa: segnala la quantità di passi effettuati nel corso della giornata e la percentuale di realizzazione dell’obiettivo impostato
  • Cuore: permette una misurazione istantanea della frequenza cardiaca espressa in bpm
  • Sp02: è la funzione di cui vi parlavo in precedenza dedicata al livello di ossigeno nel sangue
  • Luna: segnala la durata dell’ultima sessione di sonno
  • Omino che corre: permette di far partire una modalità sportiva, sono presenti: corsa all’aperto, corsa indoor, camminata all’aperto, camminata indoor, pedalata indoor, ellittica, vogatore, nuoto e allenamento libero.
  • Ingranaggio: ovviamente la tab che contiene le opzioni come: timer, cronometro, la possibilità di cambiare watchface, il trova telelefono, regolare la luminosità, controllare il livello residuo batteria e tutte le info sul sistema (compreso spegnimento, riavvio e reset).
  • Nuvoletta: è la sede delle notifiche
  • Player musicale: permette il play/pause di un brano musicale, ma offre anche possibilità di regolare il volume e cambiare traccia.

Tra le novità c’è da segnalare che il player multimediale è veramente una bomba e che funziona anche con le app come Spotify e persino con Youtube.
Rispetto alla Honor Band 4 migliorata anche la qualità del sensore che si occupa del rilevamento cardiaco: l’impressione e che sia più sensibile, ma anche più intelligente nella raccolta dei dati.
Meglio anche la rilevazione del sonno.

Leggi anche:  Recensione Samsung Galaxy Fit E

Applicazione

L’applicazione rimane (come per la versione 4) quella standard di Huawei, ovvero Healt: disponibile gratuitamente sia sul PlayStore che sull’AppStore (anche se esteticamente diversa e con qualche limite).
Addirittura nel pairing Honor Band 4 e 5 sono accumunate.

Di questa app ne abbiamo già parlato qui, non è praticamente cambiata nel corso dell’anno e dunque non starei li a discuterne nuovamente.
Rimane il fatto che si tratta di un’app fatta bene, con cura, senza eccessivi fronzoli che funziona alla grande e offre grafici comodi e sintetici per andare ad analizzare i dati raccolti dalla smartband.

Batteria

La batteria rimane da 100 mAh ma, grazie a qualche miglioramento software, aumenta l’autonomia che passa da 5 a 7 giorni.
Questi valori si intendono con tutte le potenzialità di Honor Band 5 attive e funzionanti, probabilmente con un uso più conservativo si può raggiungere anche il doppio del periodo espresso in precedenza.

Per quanto mi riguarda, questa è la durata perfetta, soprattutto perché permette di avere un resoconto del sonno settimanale per poi essere caricata la domenica, cosa si può chiedere di più?

Ah si, non cambia nemmeno il sistema di ricarica che rimane assolutamente identico a quello della versione precedente.

Prezzo

Potete acquistare Honor band 5 su Amazon:

HONOR BAND 5 SU AMAZON

o su Gearbest:

HONOR BAND SU GEARBEST

La diffusione nelle grandi catene di elettronica è ancora un po’ a singhiozzo ma non è del tutto impossibile incrociare Honor Band 5 da Mediaworld, Unieuro o Euronics e compagnia cantante.

Leggi anche:  Recensione Amazfit Bip e paragone con Mi Band 3

Conclusioni

In generale Honor Band 5 mi è piaciuta molto, molto di più della versione precedente.
L’upgrade eseguito è stato mirato a colmare alcune delle lacune che creavano il gap con Mi Band e ci sono riusciti. Il punto di forza del display a colori rimane tale, l’aumento delle funzioni, con il comando dei file multimediali in primis, è stata un’ottima idea.
Anche la gestione dei colori e delle icone è stata resa meno “cinesosa” e più ammiccante soprattutto per i più giovani.

Si può fare meglio?

Certo, i margini ci sono, spero che la prossima versione manterrà peso e dimensioni, ma magari venga effettuato un miglioramento nella qualità, e soprattutto nell’estetica, del cinturino. Staremo a vedere, per adesso:

VOTO 8,5 STRAMERITATO


Bene, per questo articolo è tutto, se vi fosse piaciuto vi invito a condividerlo con tutti coloro che potrebbero essere interessati; inoltre c’è la possibilità di commentare nella sezione dedicata qui sotto se aveste domande, dubbi o perplessità.
Io vi ricordo di iscrivervi al sito tramite mail e di seguirci sui nostri Social:
Facebook , Instagram , Telegram, YouTube e Twitter

Un saluto!

Author: Gigi Cioffi

Rispondi