Recensione Honor Band 4 , meglio di Mi Band 3?

Recensility - Recensioni, Consigli, Utility

Honor rinnova la sua offerta nel mondo delle fitband e lo fa con due prodotti lanciati simultaneamente, Honor band 4 e Honor band 4 Running Edition.

Il protagonista della recensione di oggi sarà il primo dispositivo nominato che è anche il nemico destinato dell’ormai famosissima Mi Band 3 di Xiaomi, recensita qualche mesetto fa.

Il periodo di test è stato di 3 settimane, inferiore rispetto a Mi Band 3, ma comunque sufficiente per una recensione efficiente e dettagliata.

Andiamo con ordine e vediamo quali saranno i temi che andremo ad affrontare:

  1. Materiali e indossabilità
  2. Funzioni
  3. Applicazione
  4. Batteria
  5. Altre info
  6. Conclusioni e consigli

Prima di procedere però, avevo avuto un piccolo problema durante l’unboxing (qui il video) e dunque è giusto soffermarmi velocemente anche sul contenuto della confezione che non vi avevo documentato al tempo.

L’oggetto giunge a destinazione in una piccola scatola azzurra di cartone, non particolarmente di qualità, ma esteticamente carina.
Al suo interno troviamo la dotazione che è composta da:

  • Honor Band 4
  • Supporto ricarica
  • Cavetto microUsb
  • Manuale di istruzioni

Materiali e indossabilità

Honor band 4 ha un cinturino in materiale plastico, molto lungo e con una chiusura da orologio classico anch’essa in plastica.
Le finiture a righe trasversali sul cinturino e la scritta Honor sulla linguetta che ne gestisce la lunghezza in eccesso, gli conferiscono un bell’aspetto, per niente cheap.

Il display è il vero punto di forza di questo dispositivo, si tratta infatti di un Amoled da 0.95 “ leggermente curvo.
A differenza di Mi Band 3  è a colori, che risultano molto accesi e piacevoli.
Buona anche la luminosità.
Lo schermo è touch come il pulsante che consente di tornare alla Home.

Sulla parte posteriore, quella a contatto con il polso troviamo il sensore di battito cardiaco mentre all’interno della scocca è presente il chip bluetooth 4.2 . Non sono presenti altri sensori quali Wi-fi o GPS.

Leggi anche:  Honor, un grande successo confermato dai numeri

Questo slideshow richiede JavaScript.

Funzioni

Le varie funzioni del dispositivo sono accessibili scrollando verticalmente sul display e sono diverse:

  • Conteggio dei passi – Rispetto ad Apple Watch 3 e Mi Band 3 sovrastima e non pochissimo il conteggio dei passi effettuati. Non una cosa drammatica ma da segnalare.
  • Frequenza cardiaca – Da qui è possibile effettuare una rilevazione istantanea della frequenza cardiaca. Devo dire questa si, abbastanza precisa.
  • Sonno – mostra i dati registrati durante l’ ultima sessione registrata.
  • Allenamento – Si possono far “partire” le attività che sono: Corsa all’aperto/all’interno, Camminata all’aperto, Pedalata all’aperto/all’interno , Nuoto e Allenamento libero
  • Paga – L’ NFC funziona esclusivamente con AliPay
  • Altro – E’ un box che a sua volta contiene altre funzioni come Volti ( ovvero le watch face disponibili che sono 3 con ovviamente design diversi), Trovare telefono ( serve ovviamente a far squillare lo smartphone e a ritrovarlo), Timer , Cronometro , Luminosità ( si possono scegliere 3 livelli di intensità e abilitare o disabilitare la luminosità notturna) e Reimpostare ( che permette il reset allo stato iniziale).
  • Messaggi – qui compaiono le notifiche che però sono davvero mal gestite e poco efficaci. Nessun problema nelle notifiche di chiamata invece.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Applicazione

App Healt
App Healt del tema Light Lasts di Honor 10

L’applicazione è quella standard di Huawei ovvero Healt, disponibile gratuitamente su PlayStore e su AppStore ( anche se esteticamente diversa e con qualche limite) e permette diversi settaggi nelle impostazioni e la consultazione dei dati registrati con grafici dedicati.

Con l’aiuto delle didascalie delle immagini sottostanti ecco le diverse funzioni disponibili:

Questo slideshow richiede JavaScript.

Batteria

Parliamo di una batteria, ovviamente integrata, da 100 mAh la cui autonomia dichiarata è di 14 giorni di utilizzo e 20 giorni in standby.
Fantasia pura, la verità è che con un rilevamento costante della frequenza cardiaca dura 5 giorni e comunque facendo economia di energia qua e la, al massimo si può arrivare a 6 e qualche ora.

Leggi anche:  Aukey Sk-M30 Eclipse, interessante altoparlante da scrivania

In realtà è una durata logica, considerando la qualità del display (e la sua voracità in termini di consumo energetico) ma questo sparare numeri tanto per mostrarsi forti non mi è particolarmente piaciuto, sono sincero.

Anche il sistema di ricarica non mi ha fatto impazzire.
E’ presente in confezione un connettore a 2 pin da collegare alla fitband che a sua volta è collegato tramite cavetto microUsb all’alimentazione.
Il lato positivo è che non bisogna “smontare” nulla per ricaricare  come con Mi band 3 per la quale bisogna separare il corpo dal cinturino), quello negativo è che è una rottura centrare i 3 incastri che permettono la ricarica.

Altre Info

  • Dimensioni: 43x17,2x11,5mm
  • Peso: 23 grammi
  • Compatibilità con Android 4.4 e successivi o iOS 9.0 e successivi
  • Resistenza ad acqua (fino a 50 metri/5ATM) e polvere IP 68
  • Disponibile in tre colorazioni: Nero, Blu e Rosa
Recensione Honor Band 4 - Meglio di Mi Band 3? Supporto video a recensione completa

Conclusioni e Consigli

Complessivamente Honor Band 4 è un buon prodotto.

I suoi punti di forza sono sicuramente l’ottimo display Amoled e le molte funzionalità di cui è dotata.
I punti negativi invece possono essere identificati nella gestione troppo sommaria e inconcludente delle notifiche e la scarsa durata della batteria a pieno utilizzo dei sensori.

Essendo il diretto avversario della Mi Band 3 di Xiaomi, il confronto è inevitabile e a mio giudizio viene sconfitta.

Quest’ultima infatti è un dispositivo più completo ed efficiente, forse più maturo nel software è più iconico dal punto di vista estetico.
Il display a colori della Honor Band 4 è migliore rispetto all’ Oled della Mi band 3 ma questo non è sufficiente per vincere questa battaglia.

Leggi anche:  Unboxing Xiaomi Mi8 e 2 grosse novità su Recensility

Come ho scritto in precedenza si tratta però di un ottimo dispositivo e il paragrafo precedente solo una mia opinione personale.

Prezzo

Honor band 4 è acquistabile per una cifra di poco inferiore a 50 € sia su Amazon (anche se non è un prodotto venduto direttamente) sia su Gearbest.
Questi i link per l’acquisto diretto:

Honor Band 4 su Amazon

Honor Band 4 su Gearbest

Il test su questo dispositivo è concluso;  lo terrò comunque con me al fine di riutilizzarlo tra qualche tempo per vedere se con un aggiornamento software verrà migliorata la gestione delle notifiche e magari ottimizzata la durata della batteria.

Da domani sotto con la Honor Band 4 Running Edition, sicuramente meno “potente” della sorella maggiore ma che potrebbe avere un suo senso da molti punti di vista.

Staremo a vedere!


Bene, per questo articolo è tutto, se vi fosse piaciuto vi invito a condividerlo con tutti coloro che potrebbero essere interessati; inoltre c’è la possibilità di commentare nella sezione dedicata qui sotto se aveste domande, dubbi o perplessità.
Io vi ricordo di iscrivervi al sito tramite mail e di seguirci sui nostri Social:
Facebook , Instagram , Telegram , Twitter e YouTube 

Un saluto!

Author: Gigi Cioffi

Rispondi