Motorola One è l’esempio lampante di come non sia necessario impegnare un rene per avere tra le mani uno smartphone più che valido e semplicissimo da utilizzare.
Certo non sarà l’abitante più potente della fascia bassa di mercato, ma ha molte caratteristiche che lo rendono valido e adatto anche a chi non è proprio ferrato in materia.

Prima di iniziare vi ricordo:

  • di iscrivervi al nostro CANALE YOUTUBE ed attivare la CAMPANELLA per le NOTIFICHE
  • non tutti i video hanno un articolo alle spalle ed allora ecco il link per il LOGIN al sito (in alto a destra)
  • infine ecco tutti i nostri social dove potrete trovare praticamente di tutto! INSTAGRAM , FACEBOOKTELEGRAM e TWITTER
Leggi anche:  Redmi Note 7: Recensione completa - Best buy si, ma...

Bene siamo pronti a partire, come da abitudine vi lascio al video, seguito dal contributo scritto e dettagliato. Buona visione/lettura:

Recensione Motorola One - La scelta più semplice


Internet è stracolma di occasioni per risparmiare e di offerte interessanti per accaparrarsi un oggetto desiderato, magari senza dare in sacrificio uno dei propri organi non strettamente fondamentali alla sopravvivenza.
Proprio in quest’ottica noi VI CONSIGLIAMO Riprovaci.it e i suoi canali Telegram.

Ecco i link per iscrivervi direttamente ai canali:

CANALE PRINCIPALE

(offerte a tutto tondo: grandi e-commerce on-line come Amazon, Banggood, Gearbest ecc
ma anche store con negozi fisici come Unieuro, Mediaworld ecc
e poi ancora tante altre soluzioni per risparmiare)

CANALE OFFERTE LAMPO

(dedicato esclusivamente alle offerte lampo, quelle a tempo o quantità limitati, di Amazon

Iscrivetevi! 
E iniziate a risparmiare!


 

Andiamo con ordine:

  • Aspetto & Materiali
  • Display
  • Sistema
  • Batteria
  • Fotocamera
  • Connettività
  • Audio & Gaming
  • Altre info

Aspetto & Materiali

Abbiamo già visto l’unboxing di Motorola One qualche settimana fa, se ve lo siete perso ecco qui il link per recuperarlo.
Questo il contenuto della confezione oltre allo smartphone:

  • Cover in plastica ben realizzata, forse un po’ troppo morbida
  • Duplice libretto di istruzioni
  • Spilla per estrazione carrellino Sim/Sd
  • Caricatore 15 W (5V*3.0A)
  • Cavo USB tipo C

La scatola esteticamente è molto carina, con il lato frontale viola sfumato, il logo in grande al centro e le scritte Motorola One e Android One ad indicarne il contenuto.

Leggi anche:  Xiaomi Mi A2 Lite: recensione completa, qualità/prezzo al top!

Parliamo di materiali e cominciamo dicendo che il frame è in metallo mentre la back cover è realizzata in vetro.
Sul lato posteriore interessante la scelta di applicare il logo Motorola sul pulsante per lo sblocco con impronta. Molto carino!

E’ uno smartphone maneggievole e comodo anche nell’utilizzo ad una mano, le dimensioni (150 x 72 x 7.97 mm) ed il peso di 162 grammi fanno si che non sia troppo ingombrante infatti, udite udite, non è nemmeno così fastidioso da essere tenuto nella tasca dei jeans. Miracolo!

Cornice destra: accensione/spegnimento e tasti volume
Bordo superiore: foro per il jack delle cuffie e microfono
Cornice sinistra: carrellino con 3 slot dunque possibilità di 2 Sim + scheda di memoria microSD
Bordo inferiore: microfono, altoparlante e USB Type C
Lato posteriore: doppia fotocamera e sensore per impronte digitali

Questo slideshow richiede JavaScript.

Leggi anche:  Samsung Galaxy A7 Recensione completa ma flash

Display

Il display è un 5,9 pollici IPS con risoluzione 720 x 1520 pixel…ok detto così sembra di parlare quasi di un’altra epoca, ma in realtà la resa è più che sufficiente.
Non è sicuramente il miglior display nemmeno della fascia bassa di prezzo, ma magicamente riesce comunque ad ottenere una sufficienza grazie alla bontà dei colori (e del nero soddisfacente), una luminosità non entusiasmante ma efficiente e ad un touch reattivo e funzionale.

Dal punto di vista estetico presenta un gigantesco notch, che ospita la capsula auricolare e la camera anteriore, ma soprattutto va a ridurre notevolmente lo spazio dedicato alle notifiche.
Di questo bizzarro aspetto e di un possibile punto di vista ne parlo nel video.

Con occhiali da sole polarizzati la visibilità viene ridotta all’osso, mentre la luminosità automatica è ben tarata ed efficace.
Nel complesso, se fossi costretto a dare un voto, sarebbe un 6 secco.

ACQUISTA MOTOROLA ONE SU AMAZON

Sistema

Che io sia un fan, soprattutto nei dispositivi economici, di AndroidOne ormai è una cosa che dovreste sapere bene.

Dove non ci può essere la potenza è bene concentrarsi su semplicità, efficienza ed affidabilità.

Un dispositivo low cost deve essere pensato in maniera intelligente e Motorola One è stato pensato assolutamente in maniera intelligente!
Il caro vecchio Snapdragon 625, coadiuvato da 4 GB di Ram, padroneggia l’intero sistema con una buona fluidità e l’esperienza di utilizzo è più che positiva.
E’ innegabile che in tutto questo, un software “leggero” come la versione stock di Android, sia stato indispensabile.

La firma di Motorola è comunque presente grazie all’app Moto che consente l’ utilizzo di “Moto Actions” ( gesti semplici per attivare torcia e fotocamera) e “Moto Display” (che permette di rispondere alle notifiche a schermo spento).

Nell’uso quotidiano si è rivelato un fedele compagno di viaggio, certo manca potenza, le applicazioni più pesanti hanno bisogno del loro tempo per aprirsi, ma l’esperienza in generale è stata più che positiva.

Con Android Pie sono comparse anche delle rudimentali gesture e il supporto Google Lens nell’app fotocamera.
Ad oggi 24 giugno (data della prima stesura di questa recensione) le patch di sicurezza sono aggiornate al 1 giugno 2019. Niente male!

SCHEDA TECNICA

Batteria

Sotto la scocca Motorola One ha una batteria da 3000 mAh che, grazie anche alle caratteristiche di Android One, è ottimizzata per conferire al dispositivo una più che buona autonomia.

Con un uso poco intenso dello smartphone si coprono tranquillamente 2 giornate.
Discorso diverso se l’utilizzo diventa stressante, nonostante non abbia notato particolare riscaldamento, se si usa molto la fotocamera (specie per i video) e soprattutto il GPS per la navigazione (ottima la ricezione, non fulminea ma poi molto stabile) si può notare un crollo deciso delle performance.

In ogni caso comunque si arriva a sera e, nel complesso, l’autonomia riceve un voto positivo.
Menzione anche per il connettore USB di tipo C per la ricarica, ancora non scontato per i dispositivi di fascia bassa (dai che i magazzini si stanno svuotando di microUSB!).

Questo slideshow richiede JavaScript.

Fotocamera

Partiamo dalla fotocamera anteriore da 8 Mp, ospitata nel notch, fa bene il suo lavoro di “selfista”, senza infamia e senza lode, rimanendo in termini di voti si becca un bella sufficienza.

Il comparto fotografico posteriore è composto da una camera principale da 13 Mp apertura F 2.0 , coadiuvata da una camera da 2 Mp dedicata agli effetti di profondità.
Si possono ottenere ottimi scatti considerando la fascia di prezzo in cui è inserito attualmente Motorola One, la messa a fuoco è abbastanza veloce e la modalità automatica ben settata.

Oltre alla classiche e a Google Lens, ci sono modalità interessanti che si possono utilizzare dall’interfaccia dell’app fotocamera:

  • Ritratto: classico effetto bokeh
  • Colore campione: si può selezionare un colore a campione che rimane mentre il resto della foto sarà in bianco e nero (vedi esempio)
  • Cinemagrafia: crea particolari gif animate solo in parte (vedi fine video)
  • Panorama: classica panoramica
  • Filtro live:per aggiungere filtra direttamente durante l’esecuzione dello scatto.

Video fino a 4K 30 fps, di livello medio/basso e non stabilizzati benissimo (digitale). Sono presenti le modalità Rallentatore, Time-lapse e anche la possibilità di “streammare” direttamente su YouTube.

foto scattate

Connettività

Buona la ricezione telefonica anche in zone che di solito fanno rugnare.
Per il resto pacchetto completo, compreso di NFC.
Volendo essere pignoli, un neo potrebbe essere la presenza di un chip bluetooth “solo” 4.2 : ad ogni modo non ho avuto nessun problema di abbinamento con Garmin Vivoactive 3, Samsung Galaxy Fit E e Xiaomi Airdots pro.

ACQUISTA MOTOROLA ONE SU AMAZON

Audio & Gaming

Non sono sicuramente 2 “mestieri” adatti a Motorola One, che comunque si difende bene con il suo “fai da te”.
Per quanto riguarda l’audio strappa la sufficienza perché non mi aspettavo nulla di più: volume massimo basso (anche in chiamata vivavoce) e suono non particolarmente eccitante.
I giochi leggeri non sono un problema ma sappiate che se vorrete giocare a qualcosa di un po’ più spinto potrete farlo, a patto che abbiate un po’ di tempo da aspettare.

Insomma dai, non è decisamente un gaming-phone

Kinguin: i migliori videogiochi sulla piattaforma

Altre info

  • La navigazione di sistema è affidata ai 3 classici pulsanti virtuali o alle rudimentali, ma efficienti, gesture stock di Android Pie
  • Sblocco con impronta digitale posteriore efficiente e quasi infallibile
  • Colorazioni disponibili: Bianco e nero
  • Dual Sim

Prezzo

Il prezzo di Motorola One è ormai stabile sotto i 200€.
Ecco il link di acquisto diretto su Amazon:

Conclusioni

Forse non sarà un dispositivo all’ultima moda, sicuramente non ha le prestazioni di un top di gamma, ma questo Motorola One ha il suo perché e a me è piaciuto molto.

Parlando di fascia bassa, le sue caratteristiche lo rendono sicuramente adatto anche a chi non ha troppa confidenza con gli smartphone moderni.
Una semplicità di utilizzo davvero senza paragoni, la buona stabilità del sistema e una sufficiente autonomia, sono valori che, in questo caso, vincono sulla potenza.

Nel complesso Motorola One è decisamente promosso: voto 7 sia in generale che per rapporto qualità prezzo!


Bene, per questo articolo è tutto, se vi fosse piaciuto vi invito a condividerlo con tutti coloro che potrebbero essere interessati; inoltre c’è la possibilità di commentare nella sezione dedicata qui sotto se aveste domande, dubbi o perplessità.
Io vi ricordo di iscrivervi al sito tramite mail e di seguirci sui nostri Social:
Facebook , Instagram , Telegram e YouTube 

Un saluto!

Author: Gigi Cioffi

Rispondi