Xiaomi, Apple e...gioielli a noleggio...Novità tech dal mondo!

Recensility - Recensioni, Consigli, Utility

Le novità nel mondo della tecnologia sono all’ordine del giorno.
In questo articolo andremo a vederne tre, di cui l’ultima forse poco tech ma comunque bizzarra ed interessante.

Xiaomi e il riscaldatore intelligente

Che Xiaomi ne sappia una più del diavolo è ormai un dato assodato.
Il progetto di un dispositivo che scaldasse in maniera intelligente le persone ha le sue radici nel 2016 e dopo due anni di sviluppo la società cinese è pronta al lancio sul mercato.

Per farlo ha scelto di coniare un nuovo marchio, Beautitec.

Il prodotto avrà un prezzo indicativamente intorno ai 60 $ ed avrà l’aspetto di un arco sotto il quale posizionare i piedi per ricevere il calore emanato.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Nella parte interna è presente un elemento riscaldante in ceramica e un diffusore in metallo per uniformare il flusso d’aria. Xiaomi Beautitec potrà raggiungere una temperatura di 42°!

Per gli utilizzatori distratti è prevista una funzione di spegnimento automatico dopo 8 ore di lavoro, indispensabile per proteggere il dispositivo da sovratensione e prevenire eventuali incendi.

Nessuna notizia sul se o sul quando verrà commercializzato in Europa.


Apple Music farà amicizia con Amazon Alexa

Amazon nei giorni scorsi ha annunciato che Apple Music “girerà” sui dispositivi Echo.

Amazon Echo

La notizia di per sè non è eclatante, ma se la si guarda dalla giusta prospettiva si può facilmente capire che è in atto una vera e propria sfida, con tanto di corsa alle armi, tra i vari altoparlanti intelligenti presenti sul mercato.

Le statistiche parlano chiaro: questi strumenti vengono utilizzati moltissimo per riprodurre musica e stanno man mano facendo le scarpe ai classici altoparlanti bluetooth e alle radio tradizionali.

Leggi anche:  Unboxing Xiaomi Mi8 e 2 grosse novità su Recensility

Avere un servizio streaming musicale su un dispositivo intelligente utilizzabile con comandi vocali è senza dubbio una comodità.

Al momento però la situazione è questa:

  • non c’è Google Play su Amazon Echo
  • niente Amazon Music su Google Home
  • Apple Music su nessuno dei due

Servizi indipendenti come Spotify e Deezer sono invece disponibili sia su Amazon Echo che su Google Home.

spotify  deezer

Va da sè che Apple, Amazon e Google debbano correre ai ripari o adottare nuove strategie per non rischiare di farsi la guerra tra loro e poi ritrovarsi comunque sconfitti in questo ambito.

Una situazione simile era già capitata qualche anno fa con le applicazioni: inizialmente gli store erano abbastanza “chiusi” mentre ora possiamo trovare Google Play Music per iOSApple Music per Android.

Vedremo come si evolverà la questione.


Gioielli…a noleggio

Questa notizia non è molto tech e non essendo io una signora “ingioiellata” che viaggia spesso, mi viene anche difficile tradurla e raccontarla; comunque ci proverò.

A quante pare, la gestione dei gioielli quando si viaggia, specie in aereo, è un bel problema!
Fanno scattare il metal detector, c’è il rischio che vengano persi durante i controlli della valigia e ultimo ma non ultimo, pesano, creando scompensi nell’ottimizzazione del bagaglio…vabbè…

Per evitare tutti questi disagi, è stata fondata la società Red Carpet Rocks , con sede a New York City, che si occuperà del noleggio di gioielli alla moda.

L’azienda è stata fondata dal designer di gioielli Urvi Tejani e sarà presto attiva anche su tutto il territorio nazionale (statunitense ovviamente).

I gioielli a catalogo sono circa 600 e vengono ordinati tramite internet per poi essere consegnati a mano presso l’indirizzo desiderato (hotel compresi); il noleggio può durare fino a 3 giorni per un costo a partire da 30 $.

Leggi anche:  Unboxing Chicca infernale nel prossimo futuro di Recensility e un "vecchio baluardo" da ripresentarvi

Poco? Tanto? Giusto?

Io che ne so?… non sono mica una signora “ingioiellata” che viaggia spesso


Bene, per questo articolo è tutto, se vi fosse piaciuto vi invito a condividerlo con tutti coloro che potrebbero essere interessati; inoltre c’è la possibilità di commentare nella sezione dedicata qui sotto se aveste domande, dubbi o perplessità.
Io vi ricordo di iscrivervi al sito tramite mail e di seguirci sui nostri Social:
Facebook , Instagram , Telegram , Twitter e YouTube 

Un saluto!


Fonti: https://www.forbes.com/https://ktelegram.com/ 

Author: Gigi Cioffi

Rispondi